Presentazione del corso

Gruppi degli anni passati

Corsi 2015

Cerimonia di apertura

Giovedì 10 Settembre. Premio ISAIAH BERLIN al prof. Massimo Cacciari

Lezioni, studenti e professori al lavoro

Durante i corsi sono state tenute lezioni di canto corale dal Maestro Lorenzo Cipriani con esibizione finale

Il coro Voci d’Alpe con la prof. Donatella Restani e alcuni studenti

Foto varie, momenti ludici… gite…

Cerimonia di chiusura e consegna dei diplomi

Portofino

Portofino: a circa 5 chilometri da Santa Margherita Ligure, raggiungibile in autobus o a piedi.

Santa Margherita

 

Villa Durazzo

Il complesso è costituito principalmente da due ville (Durazzo-Centurione e San Giacomo), da un ampio parco seicentesco nel quale si trova un interessante giardino all’italiana con sentieri in tipico ciottolato ligure detto risseu.

Il complesso fu edificato su un colle nel 1678 dai marchesi Durazzo, su disegno dell’architetto Galeazzo Alessi, che utilizzarono la villa come residenza estiva. Divenuto possedimento dei principi Centurione (da qui la doppia denominazione Durazzo-Centurione) nel 1821, il palazzo nobiliare fu ampliato notevolmente ed arricchito di nuove piante esotiche e statue marmoree neoclassiche. Verso la fine dell’Ottocento divenne temporaneamente sede del Grand Hotel ospitando diverse personalità illustri dell’epoca.

Nel 1919 fu acquistata dal commendatore Alfredo Chierichetti che rivalutò l’intero complesso aggiungendo nuove piante (palme, camelie e magnolie) e realizzando sentieri nel tipico ciottolato ligure detto risseu. Divenne infine proprietà comunale nel 1973 che destinò la villa e il suo parco a sede di importanti manifestazioni culturali e congressi internazionali.

All’interno di Villa Durazzo è possibile visitare il Museo Artistico “Vittorio Giovanni Rossi”, dedicato appunto al noto scrittore e giornalista sammargheritese, gli appartamenti del Principe e la raccolta “Bellometti”.
Sono presenti dipinti, affreschi e trompe-l’oeil della scuola pittorica genovese del Seicento e del Settecento quali opere di Domenico Piola, Giovanni Andrea De Ferrari, Luciano Borzone e Gio Enrico Vaymer.